monastero-di-noravank

monastero-di-noravank

Monastero di Noravank

Vayots Dzor, Armenia

by Lara Kipling
164K

Overview

Il Monastero di Noravank ("Nuovo Monastero") è situato a 122 km da Yerevan, nella regione di Vayots Dzor, in una posizione naturale suggestiva, al termine di una stretta gola dell’Amaghu. La costruzione piu` antica del complesso risale nei IX - X secoli che purtroppo non e` conservata. Si è conservata la chiesa principale di San Karapet costruita nel 1227 con il nartece che ha due timpani particolarissimi. La chiesa e` stato ricostruito dal famoso architetto e scultore Momik. Il basso-rilievo sul timpano dell’entrata e i finestrini della facciata ovest sono molto interessanti dal punto di vista architettonico. Nel nartece ci sono numerose tombe dei monaci e dei principi della famiglia Orbelyan. La chiesa principale ha una cappella laterale dedicata a San Gregorio all’interno della quale c’è una lapide del 1300 scolpita con fattezze per metà umane e per metà leonine posta sopra la tomba del principe Smbat Orbelyan. In sud del monastero si può vedere il campanile- mausoleo di Sourb Astvatsatsin, “Santa Madre di Dio”, a due piani, il cui secondo piano, la chiesa vera e propria (il piano inferiore e stato utilizzato quale mausoleo per i principi della famiglia Orbelian) è accessibile solo da due strette scale poste a sbalzo sulla facciata. Terminata nel 1339, la chiesa viene considerata il «Canto del cigno» del celebre architetto Momik. Nei secoli XII-XIV Noravank fu` la cattedra dei vescovi della regione di Syunik ed il centro religioso e d’arte piu`importante dell’Armenia. Il monastero fu completamente restaurato e riaperto nel 1999. Le chiese, le croci, i bassorilievi in pietra sono splendide. Tutto qui è di grandissima suggestione. Il paesaggio magnifico di montagne circondanti il monastero, dispone una bellissima varietà dei colori.