1
0 %
Italiano
Inglese
Tedesco
1
Seleziona un'area di ricerca oppure inserisci una parola chiave
Filtra i contenuti per tipologia o categoria
Centro dell area di ricerca Effettua la tua prima ricerca per visualizzare questo dato
Raggio dell'area di ricerca Effettua la tua prima ricerca per visualizzare questo dato
Numero di contenuti e di categorie
Annulla
Reset
Around You
Seleziona
Deseleleziona
159 results in 17 categories
    Toggle Info

    Cohen Kopchovsky Annie

    Mosca, Russia

    28

    Mar

    2017

    SHARE

    I Ciaffagnoni (Crèpes di Manciano)

    58014 Manciano GR, Italia - 0.67 Km
    Nessuna immagine da visualizzare

    I francesi avranno forse un sussulto, ma si narra che in realtà questi dischi dorati siano nati già prima del Quattrocento in Toscana, nella zona di Manciano (GR) e di San Casciano dei Bagni (SI), con il nome di ciaffagnoni. Fu Caterina de’ Medici, non soddisfatta della cucina della corte di Francia, a portare con sé una cuoca dalla sua terra e a far sì che i francesi copiassero la ricetta, dando vita, con l’aggiunta di burro e latte, alle famose crêpes. La pastella del ciaffagnone è invece semplice come le colline in cui è nato: solo uova, farina, acqua tiepida e un pizzico di sale. Dopo averla fatta riposare, viene versata con un mestolo in una padella di ferro calda, ma non troppo, appena unta di lardo. Il ciaffagnone così cotto viene cosparso di pecorino grattugiato e piegato a triangolo, pronto per essere gustato. Mentre quello di San Casciano è piuttosto alto e soffice, il ciaffagnone mancianese deve essere sottile, quasi trasparente, in maniera da ricavare circa dieci crespelle da ogni uovo di pastella.

    Dai voce alla tua opinione! Vota questo contenuto.
    Sposta il mouse sulle stelle e clicca per votare
    1
    1 1 1
    1 1 1
    1