1
0 %
Italiano
Inglese
Tedesco
1
Seleziona un'area di ricerca oppure inserisci una parola chiave
Filtra i contenuti per tipologia o categoria
Centro dell area di ricerca Effettua la tua prima ricerca per visualizzare questo dato
Raggio dell'area di ricerca Effettua la tua prima ricerca per visualizzare questo dato
Numero di contenuti e di categorie
Annulla
Reset
Around You
Seleziona
Deseleleziona
159 results in 17 categories
    Toggle Info

    Willis Sanya

    Los Angeles, California, Stati Uniti

    13

    Sep

    2018

    SHARE

    La Piramide Etrusca

    01020 Bomarzo VT, Italia - 0.67 Km
    Nessuna immagine da visualizzare

    Nei pressi del delizioso borgo di Bomarzo, famoso per ospitare il Sacro Bosco, noto come anche Parco dei Mostri, sorge un’enorme masso di pietra locale che già al tempo degli Etruschi, fra VII e VI secolo a.C, era stato adibito a luogo di culto. Nota come Piramide Etrusca, essa si trova in zona “Tacchiolo”, vicino alla zona di “Santa Cecilia”; l’intero territorio circostante è ricco di reperti e insediamenti risalenti al periodo protostorico ed etrusco, come abitazioni rupestri, altari, tagliate e un cimitero paleocristiano. La Piramide Etrusca è nota anche come “Altare piramidale” o “Sasso del predicatore”, nomi che ne evidenziano la funzione di sito per riti religiosi. Il grande masso che costituisce la Piramide Etrusca misura circa 8 metri per 16 ed è stato rinvenuto tra la fitta vegetazione locale all’inizio degli anni Novanta da una spedizione guidata da alcuni ricercatori locali tra cui Giovanni Lamoratta e Giuseppe Maiorano. Successivamente, nel 2008 la zona è stata completamente ripulita da Salvatore Fosci che armato di pazienza e passione per la sua terra, ha provveduto a tagliare via la fitta vegetazione che copriva la piramide etrusca di Bomarzo donandogli nuova vita e rendendo possibile l’accesso ai numerosi visitatori che da allora sono giunti fino a lì. La struttura è una piramide tronca che ricorda in alcuni tratti quelle della civiltà Maya. Sul suo costone sono stati ricavati diversi sedili, delle piccole nicchie e una serie di gradini che permettono di raggiungere i due altari intermedi e quello posto alla sommità della piramide. Salendo lungo la Piramide Etrusca è possibile osservare anche una serie di canali che molto probabilmente erano stati scavati per facilitare la raccolta dei liquidi versati durante i riti sacrificali. Sono presenti inoltre una serie di canali che dovevano servire per la raccolta di liquidi versati durante i riti sacrificali e delle nicchie profonde circa 15 cm destinate ad accogliere strumenti di culto. Il percorso per raggiungere la piramide, che parte dalla tagliata romana presente in località Rocchette non è dei più agevoli: sono necessari spirito di orientamento e delle buone scarpe da trekking ma i tesori che incontrerete durante il sentiero vi ripagheranno di ogni sforzo.

    Dai voce alla tua opinione! Vota questo contenuto.
    Sposta il mouse sulle stelle e clicca per votare
    1
    1 1 1
    1 1 1
    1