palazzo-zevallos-stigliano-e-lultimo-caravaggio

palazzo-zevallos-stigliano-e-lultimo-caravaggio

Palazzo Zevallos Stigliano e l'ultimo Caravaggio

Via Toledo, 185, 80132 Napoli, Italia

by Lara Kipling
112

Overview

Il palazzo fu eretto tra il 1637 e 1639 da Cosimo Fanzago su volontà della famiglia fiamminga degli Zevallos che vollero per loro un palazzo nobiliare su via Toledo. All'interno dell'edificio, tuttavia, non appena oltrepassato il portone d'ingresso, è visibile sulla destra lo stemma nobiliare della famiglia Colonna con una breve incisione su marmo a loro dedicata. Lo stemma è uguale a quello posto sopra al portone principale, lasciando così pensare che queste due parti sono state solo successivamente aggiunte. Il palazzo con il passare degli anni passo di mano e solo nel 1920 ritornò ad essere, dopo quasi un secolo, un unico palazzo. Nuovo propritario la Banca Commerciale. Il palazzo è visitabile come appartamento nobiliare, disponendo anche di una galleria d'arte che conta circa 120 pezzi tra pitture e sculture. Un vero e proprio museo con un nuovo allestimento che presenta oltre 120 opere, con tanti capolavori riguardanti la città di Napoli dal Seicento sino ai primi anni del Novecento. Non solo dunque lo splendido Martirio di Sant’Orsola di Caravaggio, anzi l’ultimo Caravaggio ma anche tanti altri capolavori. Il “Martirio” fu l’ultimo dipinto del grande maestro prima di lasciare la città di Napoli nel 1610, a poche settimane dalla sua drammatica morte. Il dipinto fu commissionato dal banchiere genovese Marcantonio Doria, la cui famiglia aveva per protettrice proprio Sant’Orsola, e fu eseguito dal Caravaggio in poco tempo proprio perché era in procinto di fuggire da Napoli.