RSS   Help?
add movie content
Back

Palazzolo Acreide - Patrimonio dell'Unes ...

  • 96010 Palazzolo Acreide SR, Italia
  •  
  • 0
  • 797 views

Share

icon rules
Distance
0
icon time machine
Duration
Duration
icon place marker
Type
Siti Storici
icon translator
Hosted in
Italiano

Description

Palazzolo Acreide è una pittoresca cittadina situata nella provincia di Siracusa, a un'altitudine di 670 metri sul livello del mare. La sua posizione geografica è caratterizzata da una forma triangolare, con accessi principali situati agli angoli.

La storia di Palazzolo Acreide è stata segnata dal terremoto del 1693, che ha distrutto la città originale. Tuttavia, grazie a un rinnovamento settecentesco, Palazzolo è rinata con una nuova identità.

Uno dei punti focali di Palazzolo Acreide è la suggestiva Piazza del Popolo, dove si erge la maestosa Chiesa di San Sebastiano con la sua scenografica gradinata. All'interno della chiesa, con le sue tre navate, si possono ammirare pregevoli stucchi risalenti al 1783 e numerosi quadri, tra cui l'opera di Vito D'Anna raffigurante Santa Margherita da Cortona.

Un altro edificio di rilevanza storica è il Palazzo Municipale, costruito nel XVIII secolo sul sito dell'ex Monastero Benedettino. Nella vasta area di Piazza Marconi si trova la Villa Comunale, un parco caratterizzato da quattro spaziosi viali e alberi ornamentali secolari, alcuni dei quali di notevole rarità.

La Chiesa del Convento, annessa alla quale si trova il Convento dei Padri Cappuccini, è di costruzione recente. La Chiesa di San Antonio Abate, progettata inizialmente con tre navate a croce latina, non è mai stata completata. Il culto principale della chiesa è rivolto alla Madonna Addolorata.

La Chiesa di San Paolo, situata sulla vecchia Chiesa di San Sofia, si distingue per la sua imponente facciata in stile barocco. Al suo interno, si venera San Paolo Apostolo, il patrono di Palazzolo Acreide dal 1688.

La Chiesa di San Nicolò è considerata la Chiesa Madre della città, con una pianta a croce latina e una cupola nel transetto. All'interno, le tre navate presentano una ricca decorazione barocca nella trabeazione del cornicione. La facciata, rifatta nel 1893, mostra alcuni elementi architettonici di ispirazione classica.

La Chiesa dell'Annunziata, la più antica di Palazzolo Acreide, è stata ricostruita dopo il terremoto. Originariamente, era caratterizzata da una struttura maestosa a tre navate. Tra i suoi tesori artistici si distinguono l'altare in marmo intarsiato con allegorie della primavera, il portale barocco di ispirazione spagnola sulla facciata e il dipinto dell'Annunciazione di Antonello da Messina, oggi esposto al Museo Bellomo di Siracusa.

La Chiesa di San Michele, semplice nella sua essenza, presenta all'interno colonne in stile corinzio. La facciata è decorata da un portale centrale anch'esso con colonne corinzie. La Chiesa dell'Immacolata, a navata singola, è caratterizzata da una struttura semplice. Al suo interno si trova la pregevole statua della "Madonna col Bambino" realizzata da Francesco Laurana.

Palazzolo Acreide vanta anche una ricca tradizione culturale. La Casa-Museo di Antonino Uccello, situata all'interno di un antico palazzo baronale in Via Machiavelli risalente al XVIII secolo, conserva testimonianze etno-antropologiche di notevole interesse, grazie alla grande dedizione e passione di Uccello per le tradizioni popolari.

Uno dei punti di grande rilievo all'interno del Parco Archeologico di Palazzolo Acreide è il Teatro Greco, che domina la valle dell'Anapo. Questo teatro fu scoperto dal barone Gabriele Judica nel 1824 ed è datato intorno al II secolo a.C., durante il regno di Ierone II. Una stretta galleria collega la cava del teatro al Bouleuterion, un edificio di dimensioni modeste che serviva come luogo di raduno per le assemblee del senato di Acre.

A pochi passi dal teatro si trovano i resti del Tempio di Afrodite. Inoltre, nella zona sud-est, si estendono le latomie conosciute come "dell'Intagliata" e "dell'Intagliatella". Originariamente utilizzate come cave di pietra per la costruzione dell'antica Akrai, divennero in seguito luoghi di sepoltura. Sul pendio della città antica si trovano altre latomie conosciute come Templi Ferali, luoghi di venerazione.

Ai piedi del colle si possono ammirare una serie di bassorilievi scolpiti nel calcare, noti come "Santoni". Questi rilievi risalenti alla metà del III secolo a.C., sono di valore storico e religioso, testimoniando il culto degli abitanti di Acre nei confronti della dea Cibele o Magna Mater.

Infine, la necropoli della pineta occupa la sommità pianeggiante della contrada, ed è visibile dalla strada panoramica. Questo importante sito funerario offre uno sguardo sulla pratica sepolcrale dell'antica Akrai.

Palazzolo Acreide, con la sua affascinante combinazione di architettura barocca, chiese storiche, tesori artistici e un ricco patrimonio archeologico, è una destinazione imperdibile per gli amanti della storia, dell'arte e della cultura. La sua atmosfera unica e il suo patrimonio storico offrono un'esperienza indimenticabile per i visitatori che desiderano immergersi nella storia millenaria della Sicilia.

image map
footer bg